Il mercato agricolo di sabato e la iniziativa della “Spesa sospesa”

La giornata della “Spesa sospesa” organizzata dall’associazione Mercato & Cittadinanza e sostenuta da Propolis e altre associazioni del quartiere è andata molto bene, a partire dalle arance delle Galline felici, vendute tutte già alle 9.30 del mattino. L’albero di natale in legno, addobbato e raggiunto dal pieno sole è stato il centro della raccolta dei beni alimentari da donare alle famiglie in difficoltà del quartiere di Monterosso. A poco a poco, attorno all’albero, sono arrivate casse di mele, arance, formaggio, verdure, confetture, bottiglie di vino…. che gli avventori acquistavano dagli agricoltori e depositavano per la donazione. Quattro negozi del quartiere hanno contribuito alla raccolta. Di tutte queste persone venute per la “Spesa sospesa“, il mercato ne ha giovato, in quanto i formaggi di Corna sono esauriti in poche ore, così pure il pane del arcere di via Gleno, le verdure biologiche della val Gandino e le centinaia di uova delle galline free range della val Brembana.
Molto buono il clima sociale, i sorrisi e il piacere di guardarsi negli occhi che hanno attraversato la piazza per tutta la mattina. Molti i gruppi presenti, adunatisi per salutarsi ma anche solo per parlare, fare riunioni informali: Propolis, Legambiente, M&C, Orti Quintino, Frutteto sociale, ……… C’erano anche un po’ di bambini e maestre delle scuole del quartiere.
Le cassette colorate di rosso, i biglietti d’auguri fatti dai bambini hanno completato la composizione dei pacchi dono, realizzata il pomeriggio stesso al Centro per Tutte le Età di via Leonardo da Vinci. Alcuni volontari hanno poi seguito la distribuzione porta a porta e chi ha ricevuto, ha molto gradito.

Alla prossima!

Azioni di ProPolis 2021

Abbiamo provato a vedere quante delle nostre azioni vanno nella stessa direzione dei 17 obiettivi di Agenda 2030 e abbiamo scoperto che sono parecchie. Le abbiamo racchiuse in questo schema che mostra – per ciascun progetto – quali obiettivi di sostenibilità persegue.