Il pane dal km 0 a Monterosso

Il sabato 19 febbraio si poteva partecipare a una nuova azione del ProPolis – col obiettivo di rinforzare il ruolo dei negozi di vicinato nella vita sociale del quartiere ponendoli in sinergia col mercato agricolo e vuole ridurre la produzione di CO2 della filiera alimentare.

L’idea era di offrire il pane fatto con la farina tipo 1 (ricca di fibre) del frumento di Azzano e Martinengo – quindi a chilometro zero, con filiera tracciata da ASPAN. Quindi riduce il consumo di carburante per il trasporto sia di frumento e sia di farina e soprattutto si sa da dove viene. Il pane veniva sfornato da Mervin, il fornaio di piazza Pacati, e era in vendita al mercato agricolo.

E così gli ultimi sacchi erano già stati venduti alle 12 del mattino – 50 kg sfornati in tutto!
Vorremmo ringraziare i residenti del quartiere che hanno contribuito a rendere questa piccola campagna un successo.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento